Nata a Mirano il 16.02.1971
Matricola ENPALS 1614095
info@marziabonaldo.it
www.marziabonaldo.it

Cresciuta artisticamente a Venezia, Marzia Bonaldo approfondisce le tematiche del  teatro sociale, e del teatro che cura, attraverso un percorso interdisciplinare tra letteratura, arte e movimento. Si Laurea con Lode a Bologna nel 1999 in DAMS Comunicazione Arte Musica Spettacolo. Inizia la sua formazione teatrale studiando le maschere della Commedia dell’Arte, approfondisce la sua ricerca del “teatro della comunità” nel Teatro delle Avanguardie. Dal 2003 si specializza nella formazione e nella progettazione del Turismo dell’Arte Integrato. Diverse le partecipazioni a tournée internazionali in Egitto, Tunisia, Messico, Cina, Norvegia.

Approfondimenti.

Si laurea con Lode al DAMS di Bologna con Claudio Meldolesi, Fabrizio Cruciani, Casini Ropa. Frequenta una sessione del teatro Euroasiano con Eugenio Barba, partecipa al Taller Intensivo di Teatro – Erasmus Università di Siviglia . Si forma, all’inizio della carriera, con i maestri di Commedia dell’Arte Renzo Fabris, Giovanni Perelda, Carlo Boso, Alessandro Bressanello, Giorgio Bertan. Successivamente incontra il teatro delle avanguardie studiando con Arnoldo Picchi. Kuniaki Ida, maestro di teatro No e Kyogen,  la introduce all’uso delle maschere secondo il metodo Jacques Lecoq.  Approfondisce la ricerca del corpo nel teatro con Susanne Zimmerman, danzatrice/attrice di Pina Bausch;  Giovanni Moleri del Teatro dell’Aleph;  Claudio Morganti;  Pippo del Bono.  Tra gli ultimi laboratori ha frequentato il corso di narrazione con Antonio Catalano; il laboratorio teatrale con Carlo de Poi;  il Master dell’Accademia della Lingua Veneta con Paolo Valerio e Piermario Vescovo; il seminario di danza terapia – metodo Maria Fux condotto da Pio Campo; il laboratorio sul Teatro di Tradizione con Titino Carrara. Da sempre interessata anche alla regia ha realizzando regie per compagnie amatoriali e professionali. Alcune sue regie: “L’opera da tre soldi” di B. Brecht, “Le smanie per la villeggiatura”, “L’isola disabitata” e il “Teatro Comico” di Carlo Goldoni; “Le rane” di Aristofane; “Sogno di una notte di mezza estate”, “Antonio e Cleopatra” di Shakespeare; “Tra i libri di Anne” tratto dal Diario di Anna Frank; “Circle” ispirato al mondo di Fellini.

Negli ultimi anni è autrice dei suoi spettacoli due dei quali sono stati pubblicati: “Giulietta…ennesima morte con lo stesso copione” e “L’Abbraccio del ricordo”.

Fonda nel 1998 la compagnia di teatro e figura Isola Navigante a Venezia con la quale avvia le visite guidate animate nei Musei Civici Veneziani. In questo periodo sperimenta l’uso della maschera e della scrittura drammaturgica come strumenti di promozione dei beni culturali, artistici e paesaggistici. Grazie a questa esperienza collabora con le attività produttive della Città Metropolitana di Venezia in eventi nei palazzi e durante il Carnevale. Nel 2010 è parte dello staff artistico di Sensation, per la direzione artistica di Marco Balich, che ha vinto il Special Event Awards 2011.

Partecipa a varie produzioni teatrali come attrice, assistente alla regia e alla drammaturgia, tra gli altri:  Filmmaster, Collettivo di ricerca Teatrale, Nomade Adventures, Arteservice, Alina Animation, Ensemble Vicenza Teatro, Tam Teatromusica, Maison du Theatre, Teatro dei Pazzi, Compagnia all’Insegna dell’Orso in Peata, Teatroimmagine, Pantakin da Venezia, Koinè, Attore si nasce, Tragicomica, Glossa Teatro. Oltre al teatro ha recitato in film documentari e nel ruolo di Galina nel film “La sedia della felicità” di Carlo Mazzacurati.

Eventi speciali sono le rassegne: L’Alba del Teatro – Rassegna di Teatro Handicap; Per Filo e Per Segno – contenitore culturale di archeologia industriale; Gemine Muse – mostre d’arte con giovani artisti; Di favola in favola – visite guidate animate a tema.

Negli ultimi anni ha realizzato diversi progetti sulle devianze seguendo le linee del Centro Nazionale e Analisi per l’infanzia e l’adolescenza Ministero politiche sociali: “Si fa presto a dire amore” (Centro antiviolenza Comune di Venezia); Giovani a adulti contro le violenze (Province di Venezia e Savona finanziato da Azioni ProvincEgiovani). Di particolare importanza il lavoro svolto per le Cooperative Alba e Realtà, come educatore e formatore teatrale, realizzando spettacoli con persone diversamente abili e il laboratorio con il Reparto di Oncologia presso Azienda ULSS15 Alta Padovana.

E’ stata consigliere d’amministrazione della MiranoTeatro Spa.

Dal 2003 collabora alla riapertura del Campo Trincerato di Venezia, entra nello staff del Settore Turismo della Provincia di Venezia. Tiene corsi per guide, accompagnatori e animatori turistici per le Province di Treviso, Padova, Venezia. A partire dal 2006, per le guide di Marca, crea delle visite guidate “esperenziali” basate sui 5 sensi. Progetti realizzati di turismo integrato sono anche le rassegne: Sapori sotto assedio, Luci sui Forti, La strada dell’Imperatrice, Palladio una vita in Villa, Mete nella terra dei Tiepolo,  Pescando… storie e leggende di uomini e pesci. Progetti speciali sono  l’inaugurazione del padiglione Aquae Venezia 2015 e l’inaugurazione del padiglione della Regione Veneto a Expo Milano 2015.

Formatore di attori e “amattori”,  certificato AGIS-Scuola per le scuole primarie e secondarie. Tra le esperienze più significative: Liceo Franchetti- Venezia; progetto Giovani e Adulti contro la Violenza nell’intera rete scolastica della Provincia di Venezia; progetto festival Internazionale di Commedia dell’arte Padova.  Ha collaborato come formatore anche con Ciset (Master in economia del Turismo Università Cà Foscari Venezia);  Provincia di Treviso, Provincia di Venezia, Comune di Padova, Musei Civici Venezia e Vicenza. E’  formatore accreditato della Regione Veneto.